NICOLA BERTOGLIO

iphoneografo

ventiquattore, performance di sette artisti a pontassieve il 18 e 19 maggio 2018

venerdì 18 maggio 2018

Nicola Bertoglio sul suo giaciglio durante la performance.


VENTIQUATTRORE 

è la performance che i sette artisti performer invitati in occasione di RESET 

realizzeranno dalle ore 19 di venerdì 18 alle 19 di sabato 19 maggio. 


Per tutto il tempo, i performer abiteranno insieme negli stessi luoghi, partendo dall’organizzazione di base della loro convivenza. Alloggeranno in un luogo inconsueto e spartano di La Barbagianna, il piano terreno, ex-stalla con il giardino adiacente. Le abitudini di ciascuno saranno modificate e condizionate nel comportamento quotidiano in maniera inevitabile. Avranno a disposizione una serie di cose, oggetti, strumenti, arredi - pochi e prescelti - in parte messi a disposizione dalla casa, e in parte portati da loro stessi. Si prospetta un’esperienza che ponga i protagonisti a manifestarsi sulla propria presenza, sul proprio esserci; un ascolto reciproco con le incognite della valenza maieutica dello stare insieme, vivere insieme, progettare, creare ed esporre insieme. Potrà nascere l’idea di svolgere un progetto artistico personale, parallelo a quello degli altri; oppure di incrociarlo e svilupparlo nell’intento di costruire, punto dopo punto, un’opera comune, facendo confluire i singoli progetti in un tutt’uno,un momento dopo l’altro, un passo dopo l’altro come in un viaggio. In questo modo saranno loro stessi autori e spettatori di quello che si genererà e manifesterà, traducendolo in parole, oggetti, opere individuali o interattive. Il pubblico potrà assistere liberamente durante gli orari del Festival RESET. La performance VENTIQUATTRORE verrà ripresa in diretta streaming e documentata attraverso telecamere poste nei luoghi prestabiliti e condivisi dai performer.

NICOLA BERTOGLIO è esponente della cosiddetta “Iphoneografia” pratica fotografica mediante l’uso di smartphone. Ha esposto in molte città italiane in collettive e personali e vanta la presenza in alcune istituzioni museali. Realizza installazioni fotografiche su lastre di alluminio e performance pubbliche di fotografia dal vivo condivisa in rete in tempo reale. (Milano)

MURAT ONOL artista turco, nato a Istanbul nel 1971 e residente in Italia da quindici anni. ÖNOL è attivo nella realizzazione di installazioni e video installazioni, come performer, pittore e fotografo. Ha fondato i gruppi artistici La banda umana e Verso, insieme a Lauraballa; scrive d’arte, di politica e sociale sulla rivista pratese Scheda. Fa inoltre parte di quel gruppo di artisti che si è dato appuntamento negli ultimi anni alla Carrozzeria Rizieri di Pontedera, officina artistica e luogo di incontro delle correnti emerse e sommerse che si muovono nel grande mare dell’arte contemporanea. (Prato)

LORENA PERIS è artista e Yogini. Dal 2015 lavora al progetto "Corpo Pittura e Mente", da lei stessa ideato, naturale conseguenza del connubio tra disciplina Yoga e creatività. Conduce ritiri e workshop durante i quali meditazione, yogasana e performances creative si alternano e si esaltano a vicenda. Ha fondato nel 2012 l'associazione culturale "Florence No MInd"che si occupa di sostenere e promuovere, attraverso la pratica creativa della consapevolezza, il benessere psicofisico e più intimamente spirituale della persona. (Firenze)

NIOUSHA REZAEINIA iraniana, si è diplomata a Teheran nel 2005. Ha Frequentato per due anni la Facoltà di Statistica dell’Università di Payamenoor a Teheran, poi si è trasferita a Firenze dove nel 2016 ha preso il Diploma di I livello (triennio) presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, Scuola di Pittura. Attualmente frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze, II livello (biennio), Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi.(Firenze)

SIMONCINI.TANGI sono due artisti che attraverso video, installazioni e progetti di arte partecipata, cercano di indagare i meccanismi di cambiamento della natura e del tempo. Il loro rapporto nasce dall'incontro di realtà apparentemente diverse, quella artistico-teatrale di Simoncini e quella tecnico-scientifica di Tangi. Pasquale Tangi, laureato in Ingegneria Industriale presso l’Università degli studi di Firenze ha da sempre coltivato interesse per la concezione del tempo e dei suoi meccanismi interni; Daniela Simoncini ha studiato pittura all'Accademia Belle Arti di Firenze, teatro con l’attrice vocalista Gabriella Bartolomei e danza contemporanea con Cristina Bonati. Dal 2003 si è avvicinata alle discipline orientali attraverso lo studio del Taichi e dello Yoga. (Prato)

ELISA ZADI esordisce nel 2005 con una serie di autoritratti che permarrà come uno dei temi centrali della sua ricerca. Dal 2008 il suo interesse si concentra sulla figura umana, soprattutto femminile, indagata con una cruda e introspettiva frontalità. I soggetti si compongono in una narrazione ritmata e concettuale, che si intensifica nel 2013/14 con alcune serie pittorico-installative di grande formato. Dal 2015 la figura umana diventa simulacro della sua essenza, attraverso opere-vestiti in cui il margine della pittura estende i propri confini abbracciando varie discipline e dando così vita a installazioni interattive e performative. (Firenze)

Per informazioni: 055 8398747 - 335 6676218 info@morganaedizioni.it

Ingresso libero

-----------------------------------


Di seguito gli hashtag creati da Nicola Bertoglio durante la performance.

https://www.instagram.com/explore/tags/storiedireset/
e
https://www.instagram.com/explore/tags/puntodiannullamento/

Quest’ultimo, nato durante l’evento, ha continuato ad essere alimentato dall’artista anche in seguito come atto di opposizione verso il “corpo social” della Rete.